Come ridurre il tempo di acquisizione dei dati di produzione del 90% grazie al No-Code

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Ridurre il tempo di acquisizione dei dati di produzione del 90% grazie allo sviluppo in No-Code e piattaforme come TDox? Ti racconto come Rustici SPA ha ottenuto questo risultato.
come ridurre il tempo di acquisizione dati con tdox

Ridurre il tempo di acquisizione dei dati di produzione del 90% grazie allo sviluppo in nocode e piattaforme come TDox?

Si è possibile e se continui a leggere questo caso studio ti spiego come.

 

Ma partiamo dal principio

L’azienda italiana Rustici SPA, da oltre cinquant’anni una delle nostre eccellenze nel campo metalmeccanico.

Specializzata nella progettazione e produzione di veicoli su rotaia, ha deciso di proiettarsi nell’era dell’industria 4.0 innovando parte della gestione produttiva con la digitalizzazione di alcuni processi.

Una delle loro priorità è stata quella di velocizzare e rendere totalmente digitale il processo della raccolta dei dati di produzione per il monitoraggio del ciclo produttivo.

Fino a qualche mese fa la raccolta dati veniva effettuata dal personale di reparto in maniera manuale e su carta, dopodichè veniva digitalizzato sempre manualmente.

Il risultato ottenuto è che le informazioni ricavate manualmente entro la fine del mese, venivano digitalizzate e quindi rese disponibili al management team con tre settimane di ritardo rispetto alla data di acquisizione.

Non solo, a causa dell’inserimento manuale sia durante il processo produttivo che in fase di digitalizzazione, spesso accadeva che queste informazioni erano incomplete o non corrette, andando ad influenzare l’affidabilità delle successive analisi.

 

Qui entra in gioco il nocode e la piattaforma TDox

Il partner tecnologico che è stato scelto per la digitalizzazione della raccolta dati è TDox, un’azienda italiana che ha sviluppato una piattaforma che permette la digitalizzazione di processi di raccolta dati manuali attraverso un approccio nocode/low code.

T-DOX permette di creare un’applicazione mobile (smartphone e tablet) che sostituisce i moduli cartacei della raccolta dati ed automatizza la verifica e l’analisi di questi ultimi.

Una volta installata l’app sul dispositivo mobile e fornito l’accesso all’utente tramite il pannello di amministrazione, il processo è pronto per collezionare dati che saranno automaticamente salvati e sincronizzati in cloud.

Se vuoi approfondire come funziona questa piattaforma puoi leggere la recensione T-DOX: la piattaforma che semplifica la raccolta dati.

 

t-dox nocode

 

Quali risultati sono stati ottenuti con TDox

La piattaforma TDox ha permesso di digitalizzare e snellire i moduli di raccolta dati, rendendoli disponibili direttamente sui dispositivi mobile come smartphone e tablet dei dipendenti.

Quest’ultimi infatti hanno la possibilità di collezionare i dati durante le fasi di produzione in qualsiasi momento ed in qualsiasi luogo, anche in assenza di campo o connessione wi-fi.

Infatti la tecnologia di TDox permette di salvare i dati sul dispositivo anche in assenza di connessione per poi successivamente sincronizzarli sul server in Cloud appena la connessione internet viene ristabilita.

Il beneficio ottenuto è stato immediato:

  • Semplicità di inserimento dei dati 
  • Riduzione degli errori di compilazione da parte del personale
  • Disponibilità immediata ed in formato digitale, pronto per essere analizzato

 

In poche parole un risparmio di tempo del 90% su tutto il processo di raccolta e digitalizzazione dei dati ma soprattutto un incremento dell’affidabilità degli stessi.

 

Il partner tecnologico giusto come Tdox può fare la differenza

 

tdox t-dox

 

Quando si parla di innovazione tecnologica e digitalizzazione di processi, uno degli aspetti che viene dato spesso per scontato è quello dell’adozione tecnologica.

Vi è mai capitato di utilizzare un nuovo dispositivo elettronico o informatico in un qualsiasi contesto ed abbandonarlo dopo un pò perchè preferivate fare la stessa cosa senza quel dispositivo?

Questo capita molto più spesso di quanto immaginate.

Il problema non è il dispositivo in sé, ma è cambiare il modo di fare la stessa operazione lo scoglio più grande.

Nel caso di Rustici SPA, il rischio di resistenza da parte degli operatori, abituati da sempre a collezionare i dati con carta e penna, era altissimo.

In questi casi è fondamentale lavorare direttamente con gli operatori realizzando un prodotto disegnato su misura per loro.

La piattaforma TDox, ma in generale lo sviluppo in nocode, per la flessibilità e velocità di esecuzione, ha permesso di creare in poco tempo dei prototipi che sono poi stato perfezionati grazie ai feedback degli operatori e che ha permesso di realizzare un tool semplice e chiaro e super apprezzato anche per chi non è un amante della tecnologia.

 

notizie no-code low-code

 

 

Nocodeitalia.it è il punto di riferimento in Italia sul mondo dello sviluppo senza codice.

Ogni mese pubblichiamo interviste, news, recensioni e tutorial in italiano su tutto quello che riguarda il movimento nocode.

Stiamo lavorando inoltre alla migliore formazione nocode in Italiano.
Scopri di più su ScuolaNoCode.it

 

Autore di questo articolo

Cristian Currò

Cristian Currò

Imprenditore digitale, ho avviato diverse startup e progetti nel settore della salute digitale, stampa 3D e realtà virtuale. Lo sviluppo in No-Code è la chiave per un futuro tecnologico più equo.

Lascia un commento

Entra nella community

Tutto su No-Code e Low-Code

Entra nella community

Tutto su No-Code e Low-Code

SIAMO SU TELEGRAM

ogni giorno una notizia No-Code